AVVISO AI VISITATORI

A seguito del progetto di un nuovo collegamento funiviario tra Frachey e il Colle Superiore delle Cime Bianche nell'area protetta del Vallone delle Cime Bianche (Ambienti glaciali del gruppo del Monte Rosa, SIC/ZPS IT1204220), nonostante il sito rappresenti un impegno ormai ventennale portato sempre avanti con continuità, passione e dedizione, il webmaster non ritiene più opportuno indirizzare migliaia di escursionisti in una valle che non ha imparato ad amare, rispettare e proteggere se stessa, a meno che non intervengano elementi che scongiurino l'ennesimo attacco al suo ambiente.
Alla prima scadenza del dominio ayastrekking.it dopo l'apertura dei cantieri, pertanto, questo non verrà più rinnovato. Contemporaneamente verranno messi offline tutti i servizi associati, il canale YouTube e il forum.

AyasTrekking.it fa parte del gruppo di lavoro "Ripartire dalle Cime Bianche" che ha come scopo lo sviluppo in Ayas di un nuovo modello di turismo sostenibile e attento alle nuove necessità e richieste del mercato nazionale e internazionale.

Il webmaster

Per saperne di più visita il mini-sito Cime Bianche!

Questo messaggio viene visualizzato una sola volta per sessione

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante OK acconsenti all'uso dei cookie.
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Condividi su Technorati
IL LAGO BRINGUEZ
Il Vallone di Palasina
I laghi Palasina
Salita alla Punta Guà
Colle Bringuez - M. Chiapa
Salita al Colle Bringuez via laghi Palasina
Brusson - Bringuez - Lago Bringuez - Cascata di Pacard
Leggenda: il lago nero di Bringuez

Immagini presenti nella galleria: 8.

1. Tre immagini del lago Bringuez al tramonto. Siamo in cima al Colle Bringuez, è il 13 agosto 2002.
2. Secondo la leggenda, le streghe che abitavano nella zona grattavano con le unghie la superficie del lago per generare nubi temporalesche (cumulonembi). Queste venivano poi guidate da un maialino verso i campi coltivati, che venivano danneggiati dalla tempesta (leggenda 11, "Il lago nero di Bringuez").
3. In questa zona, infatti, l'aria umida spinta dalla pianura Padana arriva senza ostacoli ed è costretta a salire, formando nubi a sviluppo verticale e quindi temporali. Non di rado se ne formano di molto violenti.
4. Il giorno successivo, infatti, mentre scendiamo è più che evidente che una delle poche nuvole della valle... è proprio sopra alla conca del Bringuez.
5. Il Lago Bringuez dalla riva sud ovest.
6. Il lago visto dal canalino che porta (in qualità di strada sbagliata) alla cresta della Punta Guà.
7. Stesso punto di vista delle prime tre foto, dal Colle Bringuez, ma tutt'altro clima...
È il 1° ottobre 2006, e sotto il lago si stende un ininterrotto mare di nubi.
8. Ancora un'immagine panoramica dell'intera conca del Bringuez dall'omonimo colle, questa volta in una assolata e ventosa giornata di fine giugno.

Indietro

Home page