AVVISO AI VISITATORI

A seguito del progetto di un nuovo collegamento funiviario tra Frachey e il Colle Superiore delle Cime Bianche nell'area protetta del Vallone delle Cime Bianche (Ambienti glaciali del gruppo del Monte Rosa, SIC/ZPS IT1204220), nonostante il sito rappresenti un impegno ormai ventennale portato sempre avanti con continuità, passione e dedizione, il webmaster non ritiene più opportuno indirizzare migliaia di escursionisti in una valle che non ha imparato ad amare, rispettare e proteggere se stessa, a meno che non intervengano elementi che scongiurino l'ennesimo attacco al suo ambiente.
Alla prima scadenza del dominio ayastrekking.it dopo l'apertura dei cantieri, pertanto, questo non verrà più rinnovato. Contemporaneamente verranno messi offline tutti i servizi associati, il canale YouTube e il forum.

AyasTrekking.it fa parte del gruppo di lavoro "Ripartire dalle Cime Bianche" che ha come scopo lo sviluppo in Ayas di un nuovo modello di turismo sostenibile e attento alle nuove necessità e richieste del mercato nazionale e internazionale.

Il webmaster

Per saperne di più visita il mini-sito Cime Bianche!

Questo messaggio viene visualizzato una sola volta per sessione

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante OK acconsenti all'uso dei cookie.
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Condividi su Technorati
LA SEGGIOVIA DEL COLLE BETTAFORCA
St.-Jacques
Resy
Il Vallone della Forca
La funicolare Frachey - Alpe Ciarcerio
Il Rifugio Quintino Sella
Salita al Rifugio Quintino Sella
Salita al Castore
Traversata del Castore da ovest ad est
Salita al M. Bettaforca
La seggiovia del Colle Bettaforca è un impianto di risalita "storicamente" utilizzato solo durante la stagione sciistica; dall'estate 2010 è stata mantenuta in funzione ed è diventata pertanto utile anche per gli escursionisti e gli alpinisti diretti alla vette del Rosa che possono così evitare la lunga e noiosa salita a piedi nel Vallone della Forca, prima parte dell'itinerario che conduce all'importante Rifugio Quintino Sella (escursione 17), punto d'appoggio abituale per le salite al Castore (itinerario alpinistico 3) e la Traversata dei Lyskamm e del Naso del Lyskamm.
Benchè la sua partenza non sia a fondovalle ma a metà del Vallone della Forca, l'impianto si integra nella rete di trasporti a fune della Valle di Gressoney (funzionanti anche in estate) e permette di salire, superando a piedi solo un modesto dislivello, al Colle Bettaforca, che è raggiunto anche dagli impianti che provengono da Stafal, in Valle di Gressoney, via S. Anna (funivia + seggiovia); sempre da Stafal è possibile raggiungere altre mete, come il Passo dei Salati, tra la Valle del Lys e la Valsesia, e da lì raggiungere idealmente altre mete, come i rifugi Mantova e Gnifetti, da cui partire per le ascensioni alle vette della parte orientale del Rosa (Piramide Vincent, Balmenhorn, Corno Nero, Punta Parrot, Punta Gnifetti e Capanna Margherita, Zumstein...).

La stazione a valle.

La stazione a valle e, sullo sfondo, il Colle Bettaforca con la stazione a monte.

La stazione di arrivo con il Vallone della Forca.

Il colle visto dal M. Bettaforca, con le stazioni di arrivo delle seggiovie dal lato di Ayas (a sinistra) e da S. Anna (a destra).
In alto a destra inizia il sentiero per il Rifugio Quintino Sella.
   
Pablo, utente di Ayas Trekking Network, ha creato una galleria fotografica sulla seggiovia del Bettaforca durante la stagione invernale (visibile agli iscritti).
Indietro