AVVISO AI VISITATORI

A seguito del progetto di un nuovo collegamento funiviario tra Frachey e il Colle Superiore delle Cime Bianche nell'area protetta del Vallone delle Cime Bianche (Ambienti glaciali del gruppo del Monte Rosa, SIC/ZPS IT1204220), nonostante il sito rappresenti un impegno ormai ventennale portato sempre avanti con continuità, passione e dedizione, il webmaster non ritiene più opportuno indirizzare migliaia di escursionisti in una valle che non ha imparato ad amare, rispettare e proteggere se stessa, a meno che non intervengano elementi che scongiurino l'ennesimo attacco al suo ambiente.
Alla prima scadenza del dominio ayastrekking.it dopo l'apertura dei cantieri, pertanto, questo non verrà più rinnovato. Contemporaneamente verranno messi offline tutti i servizi associati, il canale YouTube e il forum.

AyasTrekking.it fa parte del gruppo di lavoro "Ripartire dalle Cime Bianche" che ha come scopo lo sviluppo in Ayas di un nuovo modello di turismo sostenibile e attento alle nuove necessità e richieste del mercato nazionale e internazionale.

Il webmaster

Per saperne di più visita il mini-sito Cime Bianche!

Questo messaggio viene visualizzato una sola volta per sessione

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Continuando la navigazione o cliccando sul pulsante OK acconsenti all'uso dei cookie.
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Delicious Condividi su Technorati
2013
Il 2013 si apre con un'alternanza di gite ufficiali del CAI Vercelli (spesso rimandate a causa del maltempo) e di uscite del Corso Avanzato Racchette da Neve della Scuola di Escursionismo Est Monterosa.
A Pasquetta un'uscita un po' più impegnativa (a causa della scarsa consistenza della neve), la salita al Colletto di Valnera.
La prima gita primaverile del CAI è all'isola Palmaria: record di partecipanti, meteo buono. La primavera del 2013 tarda ad arrivare, pertanto seguono alcune gite a quote basse e medie: la traversata Ebro-Chiappo, il Santuario di S. Besso (ancora innevato), l'Arbella, la Cima Bossola (pomeridiana).
Anche l'apertura stagionale del rifugio Barba Ferrero slitta di due settimane causa neve, e la consueta gita a questo rifugio (di proprietà del CAI Vercelli) viene posticipata fino al 16 giugno.
Il giorno dopo maciniamo i 1600 di dislivello fino alla vetta della Grigna; due settimane dopo sentiamo il richiamo della est del Rosa e ci portiamo da Macugnaga al Lago delle Locce via Rifugio Zamboni-Zappa. Il giorno successivo tocca al Rifugio Coda, raggiunto da Oropa ma purtroppo immerso nella nebbia.
L'uscita notturna del CAI quest'anno è al conosciuto Palon di Resy (itinerario escursionistico 15): tempo incerto ma meno freddo di quello trovato allo Zerbion nel 2012, e allegra colazione al Rifugio Ferraro.
Una delle poche uscite di due giorni è al Rifugio Deffeyes, seguita da un lungo anello che sfiora il ghiacciaio del Rutor e traversa poi (avventurosamente, con ampi nevai) fino ai Laghi di Bellecombe (ancora ghiacciati). Le ottime condizioni meteo fortunatamente allietano l'evento.
Ultima uscita ufficiale CAI prima del trekking di agosto (a cui non parteciperò): la salita al M. Fortin in Val Veny; la settimana dopo lunga gita non ufficiale al Rifugio Aosta, in Valpelline.
Agosto si apre con il ritorno al Gran Lago di Tzére via Bivacco Città di Mariano (itinerario escursionistico 19). Seguono alcuni giorni tranquilli (con una gita a Ginevra), e poi la salita - attesa da anni - all'Emilius (punto più alto raggiunto nell'arco dell'anno) con video.
Ottimi i ritorni al Corno Bussola a Ferragosto (da Champoluc via Colle Palasina) e alla Becca Torchè, questa volta da Issime, con nuove riprese per il documentario "Le Dame di Challand".
Settembre si apre con una nuova fuga in Svizzera, sul sentiero panoramico sul Ghiacciaio dell'Aletsch.
A metà settembre ancora una gita in Valle di Gressoney con sconfinamento in Val d'Ayas, da Issime/Trinò ai Laghi Frudière via Colle Frudière (itinerario escursionistico 58): il sentiero per i laghi da Graines è attualmente chiuso per frana.
Due gite CAI autunnali: la prima in Valsesia, da Rima al Piccolo Altare, e poi al M. Giove sul Lago Maggiore, ripiego a causa della nevicata anticipata che ha reso irraggiungibile la meta prevista, il M. Zeda.
Il resto dell'autunno prosegue a quote via via calanti: prima con un percorso classico nel Parco dell'Avic, da Champorcher al Gran Lago via Colle del Lago bianco, poi al M. Paglietta nella Valle del Gran S. Bernardo. L'ultima gita CAI del 2013 è al M. Musinè, allietata prima dalla pioggia, poi dal vento, e infine dal sole. Il 17 novembre l'ultima camminata senza neve: la salita al Col de la Cou da Albard di Donnas; già la domenica successiva la prima ciaspolata fino al Rifugio Benevolo in Val di Rhêmes.
Dopo la pausa dovuta al lavoro natalizio, l'anno si chiude degnamente: due giorni al Rifugio Bonatti in Val Ferret, con meteo eccellente (freddo ma sereno, innevamento notevole) e salita al Pas Entre Deux Sauts.
6 gennaio: Champoluc
Dopo anni di mancata attività ecco un giorno sugli sci da fondo a Champoluc.
20 gennaio: Passo del Sempione - Stadlhorn
Prima uscita del Corso Avanzato di Racchette da Neve della Scuola di Escursionismo Est Monterosa: la salita dal Passo del Sempione alla vetta dello Stadlhorn.
27 gennaio: Val Bognanco
Inizia il programma escursionistico del CAI Vercelli: la prima uscita è in Val Bognanco, con la salita al Passo di Monscera.
10 febbraio: Valle del Gran S. Bernardo
I partecipanti alla seconda ciaspolata del CAI Vercelli nella Valle del Gran S. Bernardo, 10 febbraio.
17 febbraio: Alpe Devero - Bocchetta di Scarpia
Terza uscita del Corso Avanzato di Racchette da Neve della Scuola di Escursionismo Est Monterosa: salita fuori traccia dall'Alpe Devero alla Bocchetta di Scarpia, sotto un'incessante nevicata.
3 marzo: St.-Jacques - Lago Blu.
Terza ciaspolata del programma CAI 2013 e ritorno in Val d'Ayas: la classica salita da St.-Jacques al Lago Blu.
24 marzo: Alpe Devero - Bocchetta di Scarpia
La prevista escursione in Liguria viene rimandata e poi annullata a causa del maltempo. Al suo posto, la salita alla Bocchetta di Scarpia dall'Alpe Devero avviene nuovamente sotto la neve. La meta non verrà raggiunta per motivi di sicurezza.
1° aprile: Estoul - Colletto di Valnera
Salita primaverile da Estoul al Colletto di Valnera, resa faticosa e difficoltosa dalla consistenza della neve.
Il percorso (fino alla Punta Valnera) è descritto nell'itinerario invernale 2.
7 aprile: l'isola Palmaria
Prima gita primaverile del CAI Vercelli: traversata dell'isola Palmaria. L'uscita è finalmente allietata da un clima consono alla stagione.
12 maggio: M. Ebro - M. Chiappo
Una gita sugli appennini, con concatenamento delle vette dell'Ebro e del Chiappo.
26 maggio: S. Besso
Seconda gita primaverile del CAI Vercelli: salita al Santuario di S. Besso. Nonostante la primavera avanzata l'innevamento a quote medie tarda a scomparire.
2 giugno: salita all'Arbella.
Salita in condizioni finalmente almeno primaverili alla vetta dell'Arbella.
10 giugno: salita alla Cima Bossola.
Gita pomeridiana con salita sulla vetta della Cima Bossola.
16 giugno: Valsesia, Rifugio Barba Ferrero.
Inaugurazione (rimandata di due settimane causa neve) della stagione di apertura del Barba Ferrero, il rifugio del CAI Vercelli.
17 giugno: salita alla Grigna.
Un lunedì in montagna in zona (per noi) piuttosto insolita: ecco la salita alla Grigna.
30 giugno: Macugnaga - Rifugio Zamboni-Zappa - Lago delle Locce
Il richiamo della est del Rosa: questa gita porta me, Paole e Stefano da Macugnaga al Lago delle Locce via Rifugio Zamboni-Zappa.
1° luglio: Oropa - Lago del Mucrone - Rifugio Coda
Un altro lunedì in montagna con la salita da Oropa al Rifugio Coda, ma con panorami purtroppo non allietati dal bel tempo.
7 luglio: salita notturna al Palon di Resy
Anche nel 2013 il CAI Vercelli propone una salita notturna per ammirare l'alba da una vetta: quest'anno tocca al Palon di Resy.
14-15 luglio: La Thuile - Rifugio Deffeyes - Ghiacciaio del Rutor - Laghi di Bellecombe
Due giorni a zonzo nella Valle del Piccolo S. Bernardo, con anello (parzialmente innevato) dai Laghi del Rutor ai Laghi di Bellecombe.
21 luglio: Val Veny, M. Fortin
Ultima uscita ufficiale CAI prima di agosto: una bellissima giornata di sole accompagna il gruppo in Val Veny fino alla vetta del M. Fortin, con ritorno via Col des Chevannes - Rifugio Elisabetta.
28 luglio: Valpelline, Rifugio Aosta
Uscita CAI non ufficiale: la lunga marcia (per un totale di circa 26 Km) fino al Rifugio Aosta, in Valpelline.
2 agosto: St-Jacques - Bivacco Città di Mariano - Gran Lago di Tzère
Dopo un paio di anni di assenza, ritorno al Bivacco Città di Mariano e al Gran Lago di Tzère (itinerario escursionistico 19), questa volta con Stefano.
[Videoguida dell'escursione]
6 agosto: Ginevra
Turisti per un giorno: una breve ma bella gita in Svizzera, a Ginevra.
11 agosto: M. Emilius
Se ne è parlato per troppi anni: è tempo di piantare finalmente la bandierina sull'Emilius. La gita è stata effettuata in giornata, sul classico percorso da Pila/Chamolè alla cima via Rifugio Arbolle - Colle dei Tre Cappuccini.
Disponibile il video della giornata: Salita al M. Emilius.
15 agosto: Champoluc - Corno Bussola
La classica salita al Corno Bussola (escursione 42) ma affrontata da Champoluc, con dislivello aumentato. Purtroppo il previsto miglioramento meteo nel pomeriggio non è arrivato.
20 agosto: Issime/S. Grato - Colle Dondeuil - Becca Torchè
1700 metri di dislivello portano oggi, in un'ottima giornata di sole, me e Stefano in vetta alla Torchè, per la prima volta partendo dalla Valle di Gressoney. Nell'arco della giornata sono state effettuate ulteriori riprese per il documentario "Le Dame di Challand".
1° settembre - Mörel - Riederalp - Moosfluh - Aletschgletscher - Fiescheralp - Fiesch
Nuova trasferta in Svizzera per l'escursione panoramica CAI lungo lo spettacolare Ghiacciaio dell'Aletsch.
16 settembre - Issime/Trinò - Colle Frudière - Laghi Frudière
Il sentiero classico da Graines ai Laghi Frudière è da tempo interrotto a causa di una frana: con questa gita scopriamo come raggiungere i laghi partendo dalla Valle di Gressoney.
Descrizione del percorso: itinerario escursionistico 58.
22 settembre: Rima - Piccolo Altare
Nuvole e nebbia seguite dallo spettacolo dell'inversione termica sulla Valsesia accompagnano il gruppo del CAI Vercelli da Rima al Colle e alla cima del Piccolo Altare, sul confine con la Val Quarazza.
14 ottobre: S. Agata di Cannobio - M. Giove
Nel 2013 la neve se n'è andata tardi ed è tornata presto: la prevista salita al M. Zeda è irrealizzabile. In alternativa viene effettuata quella al più basso M. Giove, la cui vetta è già imbiancata.
27 ottobre: Champorcher - Colle del Lago Bianco - Rifugio Barbustel - Gran Lago
Alla ricerca dei colori dell'autunno nel Parco dell'Avic, sul classico itinerario che da Champorcher sale al Gran Lago via Colle del Lago Bianco - Rifugio Barbustel - Lago Bianco - Lago Nero - Lago Cornuto.
2 novembre: M. Paglietta
A spasso per la Valle del Gran S. Bernardo lungo un percorso ad anello con punto più elevato sulla cima del M. Paglietta.
10 novembre: M. Musinè
La pioggia ha rovinato quasi tutta la salita e il vento ha consigliato di ridurre la permanenza in vetta e accorciare il previsto percorso ad anello, ma almeno il sole ha poi allietato la discesa e la pausa pranzo della gita al M. Musinè, ultima uscita del programma CAI 2013.
17 novembre: Albard di Donnas - Col de la Cou - Albard di Bard
Ultima gita dell'anno senza neve: la salita - con percorso parzialmente ad anello - al Col de la Cou da Albard di Donnas e ritorno via Albard di Bard.
24 novembre: Rifugio Benevolo
Infine arriva l'inverno: l'ultima uscita prima della pausa prenatalizia è la salita da Rhêmes-Notre-Dame al Rifugio Benevolo.
29-30 dicembre: Val Ferret, Rifugio Bonatti, Pas Entre Deux Sauts
Per concludere al meglio l'anno (e festeggiare adeguatamente il mio compleanno) chiudiamo con una notte in rifugio in Val Ferret, seguita dalla salita al Pas Entre Deux Sauts. Due eccezionali giornate di sole e i magnifici panorami sul Bianco e le Grandes Jorasses accompagnano l'uscita con Alberto, Magda e Stefano.

Inizio pagina

Torna all'album fotografico